• Sab. Giu 19th, 2021

Dal 31 maggio su radiomondo Marco Graziosi con “Tu, forse non essenzialmente tu” (cover di Rino Gaetano)

Mag 24, 2021

Pochi giorni prima del quarantennale della scomparsa del grande Rino Gaetano, Marco Graziosi, per anni voce della Rino Gaetano Band, omaggia l’artista calabrese con il rifacimento del brano “Tu, forse non essenzialmente tu“ incluso nel formato vinile del suo ultimo lavoro omonimo “Marco Graziosi” (Vrec/Audioglobe).

«Sono affezionato a questa canzone perchè è sempre stata il brano di apertura  dei primi live dedicati a Rino. Inoltre si integra perfettamente con le altre 12 canzoni del disco dove l’amore è il filo conduttore che porta a sviscerare pregi e difetti della quotidianità».

La produzione artistica del brano (come dell’intero album) è stata curata da Gianluca Misiti (tastierista storico di Daniele Silvestri e autore di numerose colonne sonore per film) e da Francesco De Nigris (chitarrista di Max Gazzè). 

Marco Graziosi è un cantautore, classe 73, noto per aver fondato insieme ad Anna Gaetano, sorella di Rino, la Rino Gaetano Band con cui si è esibito in Italia e nel mondo portando il repertorio di Rino Gaetano. Parallelamente ha sempre coltivato l’attività autorale: dopo alcuni premi e riconoscimenti il primo album solista è il disco autoprodotto “Bar Collando” (2002). Ma è il progetto dedicato a Rino che prende il sopravvento e che lo porta negli anni successivi a partecipare alla fiction di Rai1 “Rino Gaetano” (come chitarrista) e ad esibirsi in vari eventi con Angela Baraldi, con Francesco Baccini, con Paolo Rossi al Festival di Sanremo 2007 ed al concerto del Primo Maggio.

Negli anni successivi continua a esibirsi alternando le sue canzoni con i maggiori successi di Rino Gaetano e si dedica alla stesura di un nuovo album che registra nel 2019 al NgrStudio Recording di Roma. Nel 2020 firma per Vrec Music Label per l’uscita del suo album omonimo uscito il 12 marzo 2021 da cui sono stati estratti i singoli “L’amore a tempo determinato”, “Dove hai messo Cappuccetto Rosso” e “Come una sposa”.