Rincontrare dopo anni un amico con il quale hai realizzato il progetto Radiomondo ti riempie di gioia

Written by on 6 marzo 2020

Rincontrarsi dopo tanti anni con un amico con il quale hai condiviso la gioventù, non può che riempirti di gioia. Insieme ad Egidio Delfini ho vissuto dal 1980 un bel periodo pieno di iniziative, di soddisfazioni e di difficoltà a Radiomondo.

L’idea di aprire una nuova radio in città mi venne dopo un’esperienza radiofonica di circa tre anni presso l’allora Radio Rieti Uno Centro Italia e fu lui la prima persona che contattai per iniziare il progetto radiofonico che a distanza di 40 anni ancora accompagna le giornate di moltissimi ascoltatori. Egidio, pur non conoscendo il settore radiofonico, accettò il mio invito dimostrandosi da subito attivo e fondamentale per la realizzazione del progetto. Dopo molti anni, per motivi di lavoro, Egidio lasciò Rieti, ma il cordone ombelicale con Radiomondo non è stato mai reciso.

Sabato 29 febbraio 2020, essendo tornato per qualche ora in visita in Città, non ha potuto fare a meno di raggiungere la nostra attuale sede temporanea di via Garibaldi. E ancora una volta è stato un piacevolissimo incontro, per ricordare aneddoti felici e avventure di una gioventù che è rimasta in noi e in Radiomondo. Questi incontri, seppur a distanza di anni l’uno dall’altro, sono belli ed emozionanti, soprattutto se avvengono con una persona che senti vicino, anche se fisicamente lontana.

Naturalmente la presenza di Egidio, pilastro dei primi anni della nostra radio, sarà fondamentale nella reunion che ci sarà il 10 maggio 2020, per festeggiare il compleanno di Radiomondo!

40 anni di radio, Sentirsi e non Sentirli.
Piero Aguzzi

 
—————
 —————
 —————

Reader's opinions

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


Current track
TITLE
ARTIST

Background