Stefano Meloccaro intervista Giovanni Malagò

Giovanni Malagò, presidente del CONI Nazionale, alle ore 14 di oggi (15 settembre) ha fatto visita alla redazione di Rietinvetrina e Radiomondo, andando in onda sulle frequenze della storica radio di Rieti.

Piacevolmente impressionato dalla redazione, definita dallo stesso Malagò “ricca di charme”, ha risposto alle domande di Stefano Meloccaro, direttore artistico del Rieti Sport Festival. Dall’importanza dello sport per la gioventù e per una città come Rieti, fino alla diatriba Olimpiadi a Roma no e Stadio Olimpico sì.

“Non c’è vita e non c’è famiglia se non ci sono possibilità di fare attività sportive per i giovani e per chi è avanti negli anni. La nostra parte la stiamo facendo – commenta Malagò a Rietinvetrina e Radiomondo – il liceo sportivo di Amatrice sarà oggettivamente un successo clamoroso. Attenzione, finito questo anno bisognerà progettare per i prossimi quattro. Gli impianti sono a bando. Lo sport è una risposta sociale importante, per avere una speranza di carriera e di lavoro e non solo come hobby.”

“Oggi ci sono delle nuove opportunità da sfruttare. E’ molto importante rivalutare gli impianti che già ci sono. Non tutti i Comuni possono avere uno stadio per il calcio o un’impiantistica dedicata ad ogni sport. Sarebbe una follia di gestione – ha proseguito Malagò. Va fatto un progetto nel quale se c’è un Comune a pochi chilometri di distanza da un altro fornito di impianti, gli stessi Comuni debbono unire le forze. Il bambino/a può anche fare sette chilometri per raggiungere il campetto nel paese vicino.”

Poi i ringraziamenti al Rieti Sport Festival e alla nostra redazione. “Quest’anno sono tornato al Rieti Sport Festival con molto piacere. Ringrazio dell’invito l’entourage del Festival. Tutti che mi parlavano di Rietinvetrina… ed eccomi qui! Con grande piacere ho accettato l’invito di Rietinvetrina e Radiomondo, che ringrazio sentitamente.”

Molto gentile, affabile, pronto alla battuta e disponibile nel farsi intervistare, Malagò, ha lasciato la sua firma nel nostro muro degli autografi.

Current track
TITLE
ARTIST

Background